Video ricetta: “Risotto cremoso alla Zucca di Rocchetta di Cengio-SV”

il sommelier ha abbinato:
RIBOLLA GIALLA - Collio
MARCO FELLUGA
clicca e leggi →
difficoltà: 
tempo: 45 minuti

risotto zucca rocchetta

“Cremoso” davvero!!!!!

Continua senza tregua la fase dei risotti …..oggi tocca alla regina dei risotti, la Zucca, in questo caso quella di Rocchetta di Cengio-SV, di colore arancione tendente al chiaro e dal sapore dolce e delicato (clicca QUI per maggiori informazioni), ideale per fare un fantastico risotto cremoso, colorato, gustoso e vegetariano, la versione che propongo è senza burro, sostituito dall’olio extravergine (quello ottimo, se no usate pure il burro) sia nel soffritto che in mantecazione, assolutamente da provare!!!!!

Cosa ne pensate?

Il vostro parere ci interessa dite cosa ne pensate cliccando “COMMENTA” in fondo al post non è necessario essere iscritti!!!!!

L'abbinamento del Sommelier:

RIBOLLA GIALLA - Collio
MARCO FELLUGA
CLICCA QUI per visitare il sito web del produttore
RIBOLLA GIALLA - Collio  MARCO FELLUGA Passione, esperienza e lungimiranza descrivono il rapporto tra il mondo del vino e la famiglia di Marco Felluga. Un rapporto cominciato quasi cent’anni fa, in Istria, la terra d’origine di quella che si può considerare una vera dinastia di viticoltori, che ha saputo valorizzare le potenzialità di alcune uve e la vocazione di territori nati per ospitare vitigni speciali. Il capostipite della famiglia è Marco: nel 1905 avvia l’attività che passerà al figlio Giovanni, trasferitosi a Grado nel 1920, con alle spalle il Collio ed i Colli Orientali del Friuli. Per la famiglia Felluga il richiamo del vino è irresistibile, anche grazie all’intuizione che quella terra è ricca di prospettive: infatti, sarà una delle primissime zone in Italia a ottenere il riconoscimento DOC. Marco, il penultimo dei sette figli di Giovanni, continua l’attività di famiglia con la capacità di salvaguardare la tradizione, sposandola al concetto di una moderna enologia. A lui, formatosi fin da giovane anche alla prestigiosa scuola di enologia di Conegliano, si deve il percorso dell’innovazione, della qualità e della ricerca intrapreso dalle aziende del gruppo che, nel corso degli anni, ha creato. Nella zona del Collio goriziano sono presenti due delle aziende della famiglia Marco Felluga, la Marco Felluga e Russiz Superiore.  La storia di quest’ultima ha inizio alla fine del 1200 e il nome ha origine dalla denominazione delle colline su cui si estendono i vigneti. L'aquila di Russiz Superiore deriva dall'emblema che fu dei principi di Torre Tasso, tra i primi signori di queste terre, giunti in Friuli nel 1273. Nobile insegna, nobili vini, nobili famiglie si sono succedute nel tempo fino a Marco Felluga. Oggi il figlio Roberto conduce l'azienda con l'imprenditorialità e la passione che ha ereditato dal padre. I vigneti Marco Felluga si estendono per 120 ettari (di proprietà e a conduzione) con una spiccata vocazione per i vini bianchi. Il 70% della produzione è infatti dedicato alle uve bianche monovitigno di vini autoctoni e internazionali: tra i primi il Tocai Friulano e la Ribolla Gialla (dallo sloveno Rébula, divenuto "Ribuele" nel dialetto friulano, per il suo caratteristico alto contenuto di acidità malica che, nei tempi passati, faceva "ribollire" il vino nelle damigiane), tra i secondi il Pinot Grigio, il Sauvignon, lo Chardonnay. Da segnalare le ultime novità in casa Felluga riguardo alle eterogenee distribuzioni alimentari, che partendo dal famoso prosciutto di Cormons dell’azienda D’Osvaldo, arrivano fino ai famosi formaggi del “nostro compaesano “ Beppino Occelli di Farigliano, da molti addetti ai lavori ritenuto oramai il Gaja dei Formaggi italiani.
Caratteristiche organolettiche:
COLORE:  Ottimo giallo paglierino.
OLFATTO:  Abbastanza intenso e complesso, profumi eleganti e freschi con sentori  di mela e pompelmo.
GUSTO:  In bocca risulta pieno, molto piacevole, equilibrato, con un’ottima freschezza.
TEMPERATURA CONSIGLIATA:  10°- 11°C.
PREZZO IN ENOTECA:  10-12 euro circa.
Altro vino da segnalare:
Molamatta (circa 18 euro)
CLICCA QUI per visitare il sito web del produttore
SCRIVI AL SOMMELIER: andrea@aglioincamicia.com
Partecipa anche tu, lascia un commento qui sotto: