Video Ricetta “I Taralli” (fatti a mano) – Aglio in camicia

difficoltà: 
tempo: 15 minuti + riposo

taralli2ok

Ricetta che avevo lì ancora da montare da qualche mese, una notte buia e tempestosa trovai sul web una ricetta dei Taralli pugliesi, mi gettai subito in cucina galvanizzato dalla semplicità e dalla facilissima reperibilità degli ingredienti, tutti abbiamo in casa: acqua, farina, olio, ecc…..in effetti sono molto rapidi e facili (si fa tutto a mano senza impastatrice), basta unire tutti gli ingredienti in una ciotola e il gioco è fatto.

Ciò che non sapevo è che vanno bolliti prima di essere infornati, ed è proprio questo passaggio che conferisce quella friabilità che contraddistingue i taralli.

Un’altra nota importante è che non c’è lievitazione, è consigliato un riposo di mezz’ora per far rilassare l’impasto, ma in caso di fretta si può evitare e anche all’ultimo minuto con gli amici all’uscio si può improvvisare un aperitivo interessante.

Ovviamente le varianti sono infinite: pepe, peperoncino, oli aromatizzati, erbe aromatiche, ecc…..ad esempio in Basilicata (regione d’origine di mia moglie) li fanno con i semi di finocchio e sono squisiti.

QUALCHE CONSIGLIO:

  • IMPORTANTE!!!!! Non impastare energicamente per non scaldare l’impasto ed evitare così la separazione dei grassi.
  • L’impasto si presenterà inizialmente molto rugoso, un riposino di mezz’oretta, meglio se in frigo, lo renderà liscio e compatto.
  • Se l’impasto non riposa, durante la creazione dei cilindri, tende a rompersi e sbriciolarsi.
  • Una volta immersi in acqua bollente prelevarli immediatamente non appena vengono a galla, evitare cottura prolungata.
  • Pre-riscalda il forno.

A questo punto direi…..PROVATECI e vi divertirete un sacco, amici e famigliari vi ringrazieranno.

Contribuisci alla crescita di “Aglio in Camicia”:

LA TUA OPINIONE E’ IMPORTANTE COMMENTA!!!!!

Ingredienti

Partecipa anche tu, lascia un commento qui sotto: